SEI INTERESSATO A PRATICARE LA MEDITAZIONE DZOGCHEN?

La casa editrice Le loup des steppes propone un percorso d’introduzione concreta alla meditazione Dzogchen attraverso degli incontri regolari di pratica, svolti al momento secondo la modalità video in diretta (Google Meet).

Questo accompagnamento introduttivo alla pratica è integrato con l’esposizione dei principi fondamentali della filosofia dello Dzogchen secondo la tradizione Bönpo, in maniera da offrire ai partecipanti informazioni teoriche e una guida diretta nello svolgimento delle Pratiche Preliminari e di altri aspetti della meditazione stessa (…consigli su letture d’introduzione e di approfondimento, organizzazione delle sedute di pratica quotidiana, preparazione dell’altare…).

Gli incontri sono programmati in accordo e in contatto diretto con Khenpo Gelek Jinpa, abate di Shenten Dargye Ling, che ha autorizzato Le loup des steppes a seguire delle nuove persone interessate ad avvicinarsi allo Dzogchen.

 

 

Il nostro scopo è dunque quello di offrire un supporto sulla scia di quanto proposto direttamente dai monasteri di Shenten Dargye Ling in Francia e da Triten Norbutse in Nepal, attraverso i ritiri e gli insegnamenti periodici on line da loro organizzati: insegnamenti e ritiri che consigliamo caldamente a chiunque di seguire!

Segnaliamo inoltre che gli incontri organizzati da Le loup des steppes rappresentano una modalità preliminare e provvisoria, in attesa che sia possibile ripristinare i ritiri residenziali in Italia guidati da Khenpo Gelek Jinpa e ottenere la trasmissione formale delle stesse pratiche insegnate.

Se sei interessato/a ad unirti al piccolo gruppo di persone che già praticano regolarmente, contattaci. Con piacere ti daremo maggiori informazioni.

 

Le loup des steppes

 

(…in fondo a questa pagina i commenti di alcuni dei partecipanti!…)

 

 

 

8 Comments

  • Stefano Riccesi Posted 21 Febbraio 2022 14 h 41 min

    Un modo meraviglioso di iniziare l’esperienza di questa grande, integra e completa tradizione sotto la guida appassionata di Le loup des steppes! ..e con un gruppo nascente che cammina insieme rafforzando la pratica di ognuno e condividendo la motivazione. Le prime pratiche preliminari sperimentate sono già molto potenti, e hanno un effetto sulla purificazione e la vitalizzazione della mente che ha pochi eguali. Grazie, grazie, grazie!

  • Lapo Bartumioli Posted 21 Febbraio 2022 15 h 49 min

    La tradizione Bon offre al praticante le potenzialità’ di lavorare su tutti gli aspetti dell’essere umano.
    Si ha la possibilità’ di esprimere la propria attitudine alla spiritualità ed alla vita.
    Il veicolo dello Dzog Chen e’ il più elevato, ma non avendo limitazioni, può utilizzare qualsiasi mezzo a disposizione al fine di rivelare la nostra vera natura.
    La condivisione in gruppo di questa pratica millenaria sta donando preziosi frutti, grazie anche alla sapiente guida di “Le loup des steppes”.
    Consigliatissima a chi cerca autenticità, lignaggio realmente ininterrotto, concretezza, energia, consapevolezza.

  • Laura Posted 22 Febbraio 2022 12 h 37 min

    Approcciare questa grande tradizione attraverso la guida sapiente di Le loup des steppes è un privilegio di grandissimo valore.
    Il veicolo dello Dzog-chen è l’ideale per chi stia cercando una pratica sicura, autentica, potente e di altissimo livello.
    L’esperienza in gruppo degli insegnamenti e delle pratiche meditative si sta via via rivelando assolutamente meravigliosa: è una continua fonte di ispirazione e un profondo sprone a migliorarsi.
    Ringrazio infinitamente Le loup des steppes per il suo impegno continuo e la grande serietà dimostrata.

  • Maxime Posted 23 Febbraio 2022 8 h 31 min

    Desidero ringraziare sentitamente la casa editrice “Le loup des steppes”, da anni impegnata nella pubblicazione e divulgazione dei testi dello Dzogchen Bönpo, con grande serietà, passione, rigore filologico ed editoriale.
    Con la medesima passione e serietà, “Le loup des steppes” mi ha guidato nell’avvio della pratica e nello studio teorico dello Dzogchen di tradizione Bön, condividendo la sua lunga esperienza, la capacità di rendere chiari concetti complessi, insieme con generosità e pazienza.
    Consiglio vivamente i testi di Le loup des steppes e questa opportunità di pratica di meditazione condivisa a chiunque volesse intraprendere e scoprire questa meravigliosa Via di realizzazione personale.
    Maxime

  • Lorenzo Posted 23 Febbraio 2022 20 h 12 min

    L’opportunità di avvicinare concretamente la meditazione dello Dzogchen Bön, dataci da Le Loup des steppes, è qualcosa di potente e prezioso di cui sto facendo tesoro come tanti altri da più o meno tempo. In sintesi siamo guidati in modo ordinato alle pratiche fondamentali: le posture, le visualizzazioni, le sillabe sacre, le preghiere e le benedizioni e aspetti ‘secondari’, avendo sempre cura di trattare ogni argomento con equilibrio e sensibilità.
    Sono sempre stato molto affascinato dal mondo dell’editoria e trovo che Le Loup des steppes offra materiale ricercato assai difficile da reperirsi. Inoltre, testi e copertine mi sembrano ben curati e il loro contenuto di spessore adatto a chi voglia avvicinarsi a una spiritualità dalle solide fondamenta.
    Auguro un fiorente avvenire alla casa editrice per il suo magnifico lavoro!

  • Carmelo Posted 23 Febbraio 2022 20 h 58 min

    “Questo secolo oramai alla fine, saturo di parassiti senza dignità mi spinge solo ad essere migliore con più volontà”.

    Il Grande Franco Battiato partecipava con queste parole il desiderio e la volontà di non farsi soverchiare dalle forze oscure, “emanciparsi dall’incubo delle passioni” continuava nella lirica.

    E’ sotto gli occhi di tutti, tranne di chi non vuol vedere, che viviamo un secolo ancor più pregno di parassiti e di energie dissonanti, pur tuttavia in un contesto così caotico si intravvedono luci che rischiarano l’oscurità indicando una direzione da seguire per quei viandanti che con, “più volontà” desiderano essere migliori.

    Una di queste Luci è rappresentata dallo Dzogchen che da remote ere e lignaggi ininterrotti ci viene raffinatamente proposto e veicolato, con testi impeccabilmente curati ed incontri appassionati, organizzati dalla casa editrice Le Loup des Steppes che ringrazio infinitamente per la generosità, pazienza e competenza espressa nel “dare”!

  • Alex Posted 21 Aprile 2022 16 h 20 min

    La disponibilità, la gentilezza e l’attenzione della casa editrice “Le loup des steppes” nel portare a conoscenza e spiegare gli insegnamenti dello Dzogchen Bön sono semplicemente impagabili.

    Attenti alla purezza dell’insegnamento e al rispetto della Tradizione, ma altresì capaci di rendere comprensibili concetti complessi e sepesso lontani dal comune modo di vedere.
    Si tratta di un bagaglio di conoscenze apprese dopo decenni di esperienze sul campo, attingendo direttamente alla Fonte degli stessi.

    A chiunque possa essere interessato a conoscere lo Dzogchen di tradizione Bön, non posso che consigliare i testi ed il lavoro portato avanti da “Le loup des steppes”, che ringrazio personalmente per competenza, disponibilità ed aderenza alla Tradizione.

  • Simone Posted 22 Aprile 2022 15 h 13 min

    Avevo iniziato ad interessarmi teoricamente al Bön una decina di anni fa ma poi una serie di coincidenze mi hanno fatto trovare sulla strada il sito di “Loup des steppes – di cui ammiro l’infaticabile lavoro – e sono riuscito ad accedere al gruppo di pratica della meditazione Dzogchen. Fin dal primo “incontro” ho subito capito che si trattava di qualcosa che avevo sicuramente praticato in altre vite e di cui in questa vita avevo memoria. Nel giro di quattro mesi sono stato guidato teoricamente e concretamente nella pratica di tutte e 9 le Pratiche preliminari che hanno agito come un giro di boa all’interno della mia vita quotidiana. Gli insegnamenti sono stati trasmessi in maniera del tutto gratuita ed informale ma con una serietà e una precisione che oggi non sono scontate. Le pratiche preliminari. Il potere di queste pratiche è percepibile fin dal primo tentativo; inoltre sono così perfettamente strutturate da non lasciare nessun elemento al caso, giacché la loro caratteristica principale è quella di essere rivolte all’aiuto di tutti gli esseri senzienti. Un’altra cosa non scontata è che questa iniziativa di pratica condivisa ha creato un gruppo di meditazione costituito da persone in grado di percepire il valore intrinseco della tradizione Dzogchen e seriamente intenzionate a portare avanti gli insegnamenti. Non mi resta che proseguire nella meraviglia di questo percorso che va dritto alla Fonte.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Solve : *
19 × 13 =